Palazzo Locatelli - Piazza XXIV Maggio, 22 - Tel 0481.637111, Fax 0481.637112


Ricerca

Ricerca rapida

ricerca avanzata





Itinerario 06

Itinerario 06

Raggiunta la chiesetta del SS. Crocifisso di Subida, si prosegue nel bosco fino alla biforcazione: prendendo il sentiero a sinistra si scende fino al maneggio della Subida; prendendo quello di destra si sale fino alla sommità del Colle delle Croci Alte, da cui si ritorna lungo il medesimo percorso dell’andata o si può scendere fino a Capriva.

Legenda
Legenda

Descrizione

Il sentiero delle Croci Alte, che si può percorrere a piedi, in bicicletta o a cavallo, muove sui rilievi a oriente di Cormòns, da cui si gode una visione panoramica della piana del Preval. Era un antico bacino lacustre, poi divenne palude e fu bonificata durante il Novecento.

Lasciata Cormòns, si raggiunge la chiesetta del Santissimo Crocifisso di Subìda, che risale al 1597.

Il sentiero sale a fianco della chiesa e s’addentra in un bosco di castagni.
Dopo un breve tratto si raggiunge una biforcazione. Chi prende la via più piana, sulla sinistra, passerà dall’ombra dei castagni ai vigneti, con ampia visuale sul Preval, poi scenderà verso il complesso agrituristico della Subìda e raggiungerà la strada asfaltata in prossimità del maneggio.

Chi prenderà a destra salirà attraverso il bosco fino a un vecchio casale che sta presso un vigneto, a una curva della strada, abbandonato al vento e alla pioggia, al sole e al tempo. Poi, se vorrà, continuerà a salire sul colle delle Croci Alte. Di là, fra le viti, vedrà prima la pianura che si allarga a sud di Cormòns poi, se proseguirà lungo il sentiero che s’immerge nuovamente nel bosco, giungerà in vista di nuove colline coltivate a vite, della villa di Spessa e del castelletto in stile Windsor di Russiz. Lì vedrà la strada scendere in direzione della tenuta della Roncada e dovrà scegliere se continuare fino a Capriva o ritornare lungo il medesimo sentiero.