Palazzo Locatelli - Piazza XXIV Maggio, 22 - Tel 0481.637111, Fax 0481.637112


Ricerca

Ricerca rapida

ricerca avanzata





CARTA FAMIGLIA

La Carta Famiglia è uno strumento introdotto dalla L.R. 11/2006, art. 10, rivolto alle famiglie con figli fiscalmente a carico.
Tale strumento consente di accedere ad un insieme di benefici legati alla fruizione di servizi significativi nella vita familiare.
Coloro che soddisfano i requisiti richiesti dalla legge diventano beneficiari di Carta Famiglia e ottengono il rilascio di un'attestazione che ne certifica la titolarità e permette quindi di beneficiare dei contributi e delle iniziative che di volta in volta vengono attivate dalla Regione o dal Comune di residenza.

 

 

Chi sono i beneficiari?

Le famiglie residenti in Regione con uno o più figli fiscalmente a carico.
Per figlio fiscalmente a carico si intende il figlio che, indipendentemente dall'età anagrafica, nell'anno precedente alla richiesta di accesso alla Carta Famiglia non ha percepito redditi superiori ai 2.840,51 euro al lordo degli oneri deducibili (ai sensi del TUIR - DPR 22.12.86, n. 917 articolo 12, comma 3).
Non concorrono alla formazione del reddito complessivo del nucleo familiare i redditi esenti IRPEF (ad esempio pensioni di invalidità civile).

Quali sono i requisiti?

In base alle disposizioni della L.R. 30 novembre 2011 n. 16, entrata in vigore l'8 dicembre 2011, i requisiti per l'accesso alla Carta Famiglia sono i seguenti:

  • Almeno uno dei due genitori deve essere residente in Regione Friuli Venezia Giulia da almeno 24 mesi e possedere uno dei seguenti requisiti:.
    1. essere cittadino italiano
    2. essere cittadino di stati appartenenti all'Unione Europea regolarmente soggiornate in Italia ai sensi del D.Lgs. 30/2007
    3. essere titolare di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo ai sensi del D.Lgs. 3/2007
    4. essere titoalre dello status di rifugiato e dello status di protezione sussidiaria ai sensi del D.Lgs. 251/2007
    5. essere straniero di cui all'art. 41 del D.Lgs. 286/1998 purchè residente nel territorio nazionale da non meno di 5 anni; 
  • il nucleo familiare deve avere un indicatore ISEE non superiore a 30.000 euro;
  • tutti i beneficiari (ovvero: richiedente, coniuge, figli) devono essere residenti in Regione alla data di presentazione della richiesta;
  • in caso di genitori separati o divorziati, il genitore che fa richiesta deve avere cura dell'ordinaria gestione del figlio con cui convive.

Quali sono i benefici?

I benefici consistono in:

  • agevolazioni e riduzioni dei costi o delle tariffe di beni e servizi
  • agevolazioni presso gli esercizi convenzionati presentando la tessera in cassa. Per l'elenco degli esercizi convenzionati clicca qui

L'ammontare del beneficio dipende dal numero di figli a carico.
Si parla infatti di nuclei familiari a:

  • BASSA INTENSITA': un figlio a carico
  • MEDIA INTENSITA': due figli a carico
  • ALTA INTENSITA': tre o più figli a carico

 

I benefici  attivati  vengono opportunamente pubblicizzati sul presente sito.

Come si ottiene la Carta Famiglia?

Per ottenere la Carta Famiglia è necessario presentarsi presso uno dei CAAF convenzionati con il Comune di Cormons (clicca qui per l'elenco dei CAAF) in qualsiasi momento dell'anno  previo appuntamento telefonico,  muniti dei seguenti documenti:

  • Copia dell'attestazione ISEE in corso di validità
  • Fotocopia di valido documento d'identità del richiedente

Qual è la validità della Carta Famiglia?

La Carta Famiglia è valida per 12 mesi dalla data di emissione o rinnovo.
Per rinnovare la Carta Famiglia è sufficiente presentare una nuova attestazione ISEE.


Per informazioni

Ufficio Amministrativo dei Servizi Sociali

Tel: 0481-637134 / 637135

e-mail: assistente.sociale@com-cormons.regione.fvg.it

ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE

COS’E’

E' un assegno concesso alle famiglie con almeno 3 figli minori a carico conviventi nel nucleo.


REQUISITI  

Per ottenere l'assegno bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti:

- cittadinanza italiana o comunitaria
- per i cittadini extracomunitari: essere in possesso di PERMESSO DI SOGGIORNO CE PER SOGGIORNANTI DI LUNGO PERIODO
- essere familiare di cittadino comunitario o italiano in possesso di “Carta di soggiorno per i familiari del cittadino comunitario non aventi la cittadinanza di uno Stato membro dell'Unione europea” di durata almeno quinquennale o in possesso di “Carta di soggiorno permanente per i familiari del cittadino comunitario non aventi la cittadinanza di uno Stato membro”
- residenza in Italia
- presenza di almeno 3 figli minori nel nucleo famigliare

LIMITI ISEE PER IL  2017:
ISEE non superiore a € 8.555,99 per nuclei composti da 5 componenti (per nuclei con diversa composizione, il valore limite ISEE viene riparametrato)


DOCUMENTI DA PRESENTARE

- Attestazione ISEE in corso di validità
- fotocopia di valido documento d’identità
- fotocopia del titolo di soggiorno
SCADENZA:  31 gennaio dell’anno successivo a quello per cui si fa la richiesta dell’assegno (ad esempio per ottenere l’assegno per il 2017, si presenta la domanda entro il 31/01/2018). Si può ripresentare la richiesta ogni anno, finchè almeno 3 figli sono minorenni.


IMPORTO DELL’ASSEGNO

Per l'anno 2017 – € 141,30 x 13 mensilità = € 1.836,90.

 

DOVE SI PRESENTA LA DOMANDA:

Presso i CAAF convenzionati (clicca qui per vedere l'elenco).

 

 

 

ASSEGNO DI MATERNITA'

COS’E’

E' un assegno concesso per la nascita/adozione di un figlio alle madri che non percepiscono alcuna indennità di maternità conferita da datori di lavoro privati o pubblici o con indennità inferiore all’importo dell’assegno.


REQUISITI 

Per ottenere l'assegno bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti:

- essere cittadina italiana o comunitaria
- essere cittadina di paesi terzi in possesso di permesso di SOGGIORNO DI LUNGA DURATA (art. 9 del D.Lgs. 286/98 – disciplina del permesso di soggiorno)
- essere familiare di cittadino comunitario o italiano in possesso di “Carta di soggiorno per i familiari del cittadino comunitario non aventi la cittadinanza di uno Stato membro dell'Unione europea” di durata almeno quinquennale o in possesso di “Carta di soggiorno permanente per i familiari del cittadino comunitario non aventi la cittadinanza di uno Stato membro”
- non percepire l’indennità di maternità erogata dall’INPS o da altri enti previdenziali, né alcun trattamento economico per la maternità
- percepire l’indennità di cui sopra per un importo inferiore alla quota dell’assegno (in questo caso viene concessa la quota differenziale) 

LIMITI ISEE PER L'ANNO 2017
ISEE non superiore a € 16.954,95 per nuclei composti da 3 componenti (per nuclei con diversa composizione, il valore limite ISEE viene riparametrato)

 

DOCUMENTI DA PRESENTARE

- Attestazione ISEE in corso di validità
- fotocopia di valido documento d’identità
- fotocopia del titolo di soggiorno
  SCADENZA: 6 mesi dalla data del parto o dalla data di ingresso del minore adottato in famiglia anagrafica


IMPORTO DELL’ASSEGNO  

Per l'anno 2017 -  € 1.694,45 (€ 338,89 x 5 mensilità)

 

DOVE SI PRESENTA LA DOMANDA

Presso uno dei CAAF convenzionati (clicca qui per vedere l'elenco)