Palazzo Locatelli - Piazza XXIV Maggio, 22 - Tel 0481.637111, Fax 0481.637112


Ricerca

Ricerca rapida

ricerca avanzata





 

IMPOSTA MUNICIPALE UNICA (IMU) e TRIBUTI PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) ANNO 2019

Chi paga l’IMU?

L'imposta è dovuta dai possessori di beni immobili siti sul territorio del Comune a qualsiasi uso destinati, con l'esclusione dell'abitazione principale e delle pertinenze (eccetto immobili censiti nella categoria A/1, A/8, A/9).

Chi paga la TASI?

Il tributo è dovuto dal possessore/detentore di fabbricati a qualsiasi uso destinati (esclusa l'abitazione principale e le pertinenze - qualora non classificate nelle categorie A/1, A/8, A/9) ed aree edificabili. Il tributo deve essere saldato separatamente dal possessore (90% imposta) e dal detentore (10% imposta).

Sono esenti dalla TASI i detentori/occupanti/inquilini se questi ultimi hanno la residenza anagrafica nell’immobile.

Quando pagare?

Acconto: entro il 17 giugno 2019

Saldo: entro il 16 dicembre 2019

Agevolazioni:

Abitazioni concesse in comodato gratuito

Dall’anno 2016, è prevista la riduzione della base imponibile del 50% solo per le unità immobiliari (escluse A/1, A/8 e A/9) concesse in comodato dal soggetto passivo ai parenti in linea retta entro il primo grado (genitori-figli e viceversa) che le utilizzano come abitazione principale. Devono però essere soddisfatte contemporaneamente le seguenti condizioni:

# il contratto deve essere registrato all’Agenzia delle Entrate ,

# il comodante deve possedere un solo immobile ad uso abitativo in Italia, oltre alla propria abitazione principale (escluse A/1, A/8 e A/9) e pertinenze (al massimo una per categoria catastale C2, C6, C7);

 # il comodante deve risiedere anagraficamente e dimorare abitualmente nello stesso comune in cui è situato l’immobile concesso in comodato.

Il possesso di altre tipologie d’immobile non esclude la possibilità di usufruire della riduzione. Per ottenerla il soggetto passivo, dopo la registrazione del contratto, deve presentare comunicazione IMU all’Ufficio Tributi.

Assimilazione cittadini AIRE

I residenti all'estero, iscritti all'AIRE (Anagrafe Italiana dei Residenti all'Estero) e pensionati nei rispettivi paesi di residenza (escluso chi percepisce un trattamento pensionistico dallo stato italiano) sono esenti dal pagamento dell'IMU per un solo immobile posseduto (o soggetto a diritto di usufrutto) in Italia purché non sia locato né concesso in comodato d'uso.

TASI - Immobili Merce

Viene introdotta la TASI sugli immobili merce (purché non venduti o locati) con aliquota all'1,6 per mille.

Delibere

DELIBERA ALIQUOTE IMU (conferma Delibera 2018)

DELIBERA ALIQUOTE TASI (conferma Delibera 2018)

 

Aliquote, esenzioni, agevolazioni - PROSPETTO RIEPILOGATIVO

 

TIPOLOGIA IMMOBILE

ESENZIONI, AGEVOLAZIONI, ALIQUOTE

CODICI TRIBUTO

 

 

 

 

 

TASI

Abitazione principale (intesa sia per il proprietario che per gli occupanti/inquilini che hanno la residenza nell’immobile

esente

(tranne A1, A8, A9)

 

3958 ABITAZIONE PRINCIPALE

 

Abitazione principale (cat. A1, A8, A9)

aliquota 1,6‰

Aree edificabili

aliquota 1,6‰

3960 AREE EDIFICABILI

Altri Immobili

aliquota 1,6‰

3961 ALTRI FABBRICATI

Immobili di categoria C/1 e D (escluso D/10)

aliquota 1,2‰

3961 ALTRI FABBRICATI

Fabbricati rurali ad uso strumentale

aliquota 1‰

 

3959 FABBRICATI RURALI AD USO STRUMENTALE

Nel caso l’unità immobiliare sia occupata da un soggetto diverso dal proprietario, il tributo è dovuto nella misura del 10% dall’utilizzatore e del 90% dal possessore.

 

 

 

 

 

 

 

IMU

Abitazione principale

esente

(tranne A1, A8, A9)

 

 

3912 ABITAZIONE PRINCIPALE

 

Abitazione principale (cat. A1, A8, A9)

aliquota 4‰ detrazione € 200

Abitazioni concessa in comodato gratuito (vedi paragrafo dedicato)

 

Assimilazione cittadini AIRE

(vedi paragrafo dedicato)

 

Aree edificabili

aliquota 8,6‰.

3916 AREE EDIFICABILI

Altri immobili

aliquota 8,6‰.

3918 ALTRI FABBRICATI

Terreni agricoli

esenti

 

Fabbricati ad uso produttivo (gruppo catastale D)

 

aliquota 8,6‰

Così suddivisa: aliquota Stato

7,6‰

aliquota Comune 1,0‰ 

 

3925 FAB. “D” STATO

3930 FAB “D” INCREMENTO COMUNE

Codice catastale del Comune di Cormons: D014

Modulistica

Dichiarazione Ministeriale IMU/TASI

Richiesta di rimborso