Palazzo Locatelli - Piazza XXIV Maggio, 22 - Tel 0481.637111, Fax 0481.637112


Ricerca

Ricerca rapida

ricerca avanzata





La Legge n. 147/2013 ha introdotto, a decorrere dall’anno 2014, la I.U.C. (IMPOSTA UNICA COMUNALE).

Di seguito sono riportate alcune indicazioni per chiarire la composizione dell’imposta.

 

La nuova I.U.C. comprende al suo interno TRE componenti autonome denominate TARI, TASI e IMU:

 

1.    TARI (Tassa Rifiuti)

Copre al 100% il costo del servizio di igiene urbana (raccolta “porta a porta” e smaltimento rifiuti, spazzamento strade e svuotamento cestini) e dovrà essere pagata in 4 rate: i modelli di pagamento F24 verranno inviati direttamente a casa da parte del Comune.

La TARI in sostanza è la stessa tassa pagata in passato, chiamata prima TARSU e poi TARES: a differenza del 2013, non sarà più addebitato l’importo relativo alla maggiorazione statale pari a 0,30 €/mq.

In attesa della predisposizione della nuova modulistica, è possibile utilizzare i modelli disponibili nella sezione TARES.

 

2.    TASI (Tassa Servizi)

Copre parte dei servizi indivisibili dei Comuni e grava su TUTTI gli IMMOBILI, con l’esclusione dei terreni agricoli, ed è versata dai possessori degli immobili. In caso di locazione dell’immobile ad uso abitativo o utilizzo a qualunque titolo da parte di soggetto diverso dal proprietario, la TASI è dovuta sia dal proprietario che dall’inquilino/utilizzatore in percentuali differenziate. Queste ultime e le aliquote verranno deliberate dall’Ente con l’approvazione del Bilancio 2014.

Sono previste le seguenti scadenze:

-          ABITAZIONE PRINCIPALE: RATA UNICA con scadenza il 16 DICEMBRE 2014.

-         IMMOBILI DIVERSI DALL’ABITAZIONE PRINCIPALE: ACCONTO nel mese di SETTEMBRE, come da comunicato del Ministero dell’Economia e delle Finanze n. 128 del 19/05/2014, e SALDO entro il 16 DICEMBRE 2014.

Il versamento della TASI è effettuato in autoliquidazione dai contribuenti utilizzando il modello F24.

 

3.       IMU (Imposta Comunale Propria)

Grava su TUTTI i proprietari di aree edificabili, terreni agricoli e fabbricati diversi dall’ABITAZIONE PRINCIPALE (l'abitazione principale è esente, ad eccezione di quelle classificate in categoria A/1, A/8 o A/9 e relative pertinenze) e prevede un acconto da versare entro il 16 GIUGNO 2014 (calcolato sull’aliquota in vigore nell’anno 2013) ed un saldo da versare entro il 16 DICEMBRE 2014 (a conguaglio, utilizzando le aliquote che verranno deliberate dall’Ente con l’approvazione del Bilancio 2014).

Il versamento dell’IMU è effettuato in autoliquidazione dai contribuenti utilizzando il modello F24.

Ulteriori informazioni sono reperibili nella sezione IMU.

 

Per il calcolo dell’imposta IMU e TASI  sarà disponibile sul sito internet dell’Ente il link per il calcolo dell’imposta.

 

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi allo sportello dell'Ufficio Comune Tributi "Collio-Isonzo"