Palazzo Locatelli - Piazza XXIV Maggio, 22 - Tel 0481.637111, Fax 0481.637112


Ricerca

Ricerca rapida

ricerca avanzata





 

IUC

IMPOSTA UNICA COMUNALE

La Iuc, Imposta Unica Comunale, è il nuovo tributo istituito con la legge di Stabilità 2014, è una sorta di contenitore che racchiude in sé tre distinti tributi: Imu, Tasi e Tari.

Regolamento approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 10 dd. 22/05/2014

 

IMU

IMPOSTA MUNICIPALE UNICA

Delibera di Consiglio n. 11 dd. 22/05/2014

 

 

L'imposta è dovuta dai possessori di beni immobili siti sul territorio del Comune a qualsiasi uso destinati, con l'esclusione dell'abitazione principale  e delle pertinenze ( eccetto immobili censiti nella categoria A/8, A/9, A/1).

 

16 GIUGNO 2014

16 DICEMBRE 2014

Imposta in autoliquidazione (il contribuente deve provvedere autonomamente al conteggio dell'importo dovuto)

TASI

TARIFFA SERVIZI

Delibera di Consiglio n. 13 dd. 22/05/2014

 

 

Il tributo è dovuto dal possessore o detentore di fabbricati ed aree fabbricabili (il tributo deve essere saldato separatamente dal possessore e dal detentore, ognuno per la quota di propria spettanza).

16 GIUGNO 2014 (prorogata al 30 GIUGNO 2014)

16 DICEMBRE 2014

Imposta in autoliquidazione (il contribuente deve provvedere autonomamente al conteggio dell'importo dovuto)

TARI

TARIFFA RIFIUTI

Delibera di Consiglio n. 12 dd. 22/05/2014

Il tributo è dovuto da chiunque possieda o detenga locali o aree scoperte a qualsiasi uso adibiti suscettibili di produrre rifiuti urbani.

L'Ente invierà ai contribuenti gli F24 con gli importi dovuti dopo il 30 Giugno

Per qualsiasi informazione è possibile rivolgersi all'Ufficio Tributi di Piazza XXIV Maggio 22 a Cormons: Tel. 0481-637123 / Fax 0481 – 637127

 Orario: - lunedì, martedì, mercoledì, venerdì (giovedì escluso) dalle 10.30 alle 12.30.

Lunedì pomeriggio dalle 16.00 alle 17.30

e-mail tributi@com-cormons.regione.fvg.it

MODULISTICA

IMU

Entro il 30 giugno 2014 i contribuenti dovranno procedere alla comunicazione delle variazioni intervenute. In particolare, gli enti non commerciali dovranno inviare il modello includendo anche il 2012, oltre al 2013.

L’IMU del comparto no profit non ha ancora trovato piena chiarezza normativa; ciò in quanto il modello di Dichiarazione IMU, da presentare entro il 30 giugno 2014, sia per le variazioni intervenute nel 2012 che nel 2013, non è ancora stato pubblicato.
Sembra che la bozza sia pronta e porti con sé anche sostanziali modifiche ai parametri di riferimento per comprendere la debenza o meno del tributo da parte degli enti non commerciali.

Il testo del Ministero dell’Economia dovrebbe trovare la luce nei prossimi giorni, così da consentire ai contribuenti di rispettare la scadenza fissata per il 30 giugno 2014.
Le istruzioni prevedono al proprio interno:
- le modalità operative per la compilazione del modello;
- una sintesi della disciplina da applicare a tali immobili, già prevista dal D.L. n. 200/2012 con importanti chiarimenti circa i criteri che consentono l’esenzione.

NOVITA' IMU - ESCLUSIONE DAL PAGAMENTO PER ABITAZIONE CONCESSA IN USO GRATUITO A PARENTI ENTRO IL PRIMO GRADO

TARI

NOTA INFORMATIVA IUC

Informazioni dettagliate su IMU, TARI, TASI sono descritte nella nota informativa IUC 2014.