Palazzo Locatelli - Piazza XXIV Maggio, 22 - Tel 0481.637111, Fax 0481.637112


Ricercje

Ricercje svelte

Ricercje avanzade





     

    IUC

    IMPOSTA UNICA COMUNALE

    La Iuc, Imposta Unica Comunale, è il nuovo tributo istituito con la legge di Stabilità 2014, è una sorta di contenitore che racchiude in sé tre distinti tributi: Imu, Tasi e Tari.

    Regolamento modificato con delibera del Consiglio Comunale n. 14 dd. 29/06/2016

     

     

    IMU

    IMPOSTA MUNICIPALE UNICA

    Delibera di Consiglio n. 4 dd. 21/02/2019

     

     

    L'imposta è dovuta dai possessori di beni immobili siti sul territorio del Comune a qualsiasi uso destinati, con l'esclusione dell'abitazione principale e delle pertinenze (eccetto immobili censiti nella categoria A/8, A/9, A/1).

     

     

    17 GIUGNO 2019

    16 DICEMBRE 2019

    Imposta in autoliquidazione (il contribuente deve provvedere autonomamente al conteggio dell'importo dovuto)

    TASI

    TRIBUTO SERVIZI INDIVISIBILI

    Delibera di Consiglio n. 3 dd. 21/02/2019

     

     

    Il tributo è dovuto dal possessore o detentore di fabbricati ed aree fabbricabili (il tributo deve essere saldato separatamente dal possessore e dal detentore, ognuno per la quota di propria spettanza).

    17 GIUGNO 2019

    16 DICEMBRE 2019

    Imposta in autoliquidazione (il contribuente deve provvedere autonomamente al conteggio dell'importo dovuto)

    TARI

    TASSA RIFIUTI

    Delibera di Consiglio n. 2 dd. 21/02/2019

     

    Il tributo è dovuto da chiunque possieda o detenga locali o aree scoperte a qualsiasi uso adibiti suscettibili di produrre rifiuti urbani.

    L'Ente invierà ai contribuenti gli F24 con gli importi dovuti.


    Per ulteriori è possibile rivolgersi all'Ufficio Tributi:

    Orari di sportello e riferimenti


    CALCOLATORE IMU E TASI

      Vai al calcolatore IMU per l'anno 2018

    ATTENZIONE! UTILIZZARE LE ALIQUOTE DELIBERATE PER L'ANNO, DA INSERIRE A MANO NEL PROGRAMMA DI CALCOLO


    MODULISTICA


    DELEGA

    MODELLO DELEGA

     

    IMU

    DICHIARAZIONE:Entro il 30 giugno 2018 i contribuenti devono procedere alla dichiarazione IMU delle variazioni intervenute nell'ANNO PRECEDENTE.

    Si informa che ai sensi della Circolare n. 2/DF del 3 giugno 2015 emessa dal Dipartimento delle Finanze  la dichiarazione IMU ha valore anche ai fini TASI. In assenza di un modello TASI ministeriale è obbligatoria la sola compilazione del modello IMU che avrà, quindi, valore per entrambe le imposte.

    NOVITA' COMODATO: IMU E TASI - comodato gratuito solo se registrato: la Legge di Stabilità 2016 ha uniformato il trattamento degli immobili concessi in uso gratuito, fino ad oggi normati dai regolamenti comunali, eliminando quanto in vigore fino al 31/12/2015. Per maggiori dettagli vedere l'INFORMATIVA GENERALE PER L'ANNO 2017.

     

    DICHIARAZIONE IMU

    ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE IMU

     

    DICHIARAZIONE IMU/TASI PER GLI ENTI NON COMMERCIALI

    ISTRUZIONE PER LA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE IMU/TASI PER GLI ENTI NON COMMERCIALI


    RIDUZIONE PER INAGIBILITA' DEL FABBRICATO

    RICHIESTA PER LA PERTINENZIALITA' DELL'AREA FABBRICABILE

    ISTANZA DI RIMBORSO/COMPENSAZIONE

    TASI

    Il modello di dichiarazione TASI non è stato ancora predisposto dal Ministero: si prega pertanto di utilizzare il modello IMU. 

    Per la DICHIARAZIONE TASI ENTI NON COMMERCIALI vedere sezione IMU (sopra).