Palazzo Locatelli - Piazza XXIV Maggio, 22 - Tel 0481.637111, Fax 0481.637112


Ricerca

Ricerca rapida

ricerca avanzata





CORONAVIRUS: TUTTE LE AGEVOLAZIONI E LE SCADENZE DEI TRIBUTI LOCALI

SCADENZE PER I PAGAMENTI

IMU: Le scadenze per il pagamento non sono state variate e, pertanto rimangono quelle tradizionali:

acconto 16 giugno 2020 - saldo 16 dicenbre 2020

TASI: è stata soppressa (inglobata nell'IMU)

TARI (Tassa rifiuti): da quest'anno viene gestita da Isontina Ambiente

 

AGEVOLAZIONI

IMU

ESENZIONE DAL PAGAMENTO dell'IMU per l'anno 2020: per gli immobili rientranti nella categoria catastale D/2 e immobili degli agriturismo, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, dei bed & breakfast, dei residence e dei campeggi, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate.

ESENZIONE DAL PAGAMENTO del SALDO IMU 2020: per gli immobili e le relative pertinenze in cui si esercitano le attività nella tabella di cui all'allegato a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate.

 

TOSAP

Le imprese di pubblico esercizio titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti l'utilizzazione del suolo pubblico,  sono esonerati fino al 31 dicembre 2020 dal pagamento della tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche. Nello stesso periodo le domande di nuove concessioni per l’occupazione di suolo pubblico o di ampliamento delle superfici già concesse sono presentate tramite istanza all’ufficio competente dell’Ente locale, con allegata la sola planimetria (in deroga al DPR n. 160/2010) e per via telematica (in deroga alla normativa in materia di imposta di bollo). Per lo stesso periodo sono, inoltre esonerati da pagamento della Tosap gli esercenti del commercio su area pubblica durante le giornate di mercato.

E' consentita inoltre, alle imprese di pubblico esercizio titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti l'utilizzazione del suolo pubblico, l'estensione, a titolo gratuito delle occupazioni in essere nonchè la domanda di nuove autorizzazioni per il medesimo periodo. Gli esercenti interessati ad ottenere tale ampliamento sono tenuti a presentare domanda all'Ente e ad attenersi alle prescrizioni indicate nella Delibera citata.

 

 

IMU 2020 - NOVITA'

NOVITÀ IMU 2020 - LEGGE DI BILANCIO 2020

1. Abrogazione della Tasi. Al suo posto, trova applicazione la nuova Imu che nei tratti fondamentali ricalca le regole dell’attuale imposta patrimoniale comunale. Per quanto riguarda i proprietari che abbiano affittato immobili, la riforma comporta che su di essi grava la quota del 10% fino ad oggi a carico degli inquilini. Resta in ogni caso confermata l’esenzione per l’abitazione principale non di lusso e le relative pertinenze (una per tipologia).

 

2. La disciplina della casa in sede di separazione e divorzio. L’assegnatario dell’immobile è equiparato a titolare del diritto di abitazione solo in caso di separazione e divorzio con affidamento di figli minori. Negli altri casi si applicano le regole ordinarie.

 

3. Contitolari, riduzioni non estendibili. In presenza di più contitolari, ogni quota è calcolata con le eventuali agevolazioni spettanti a ciascuno di essi, senza che le riduzioni di uno possano estendersi agli altri. (esempio: l’area edificabile coltivata da uno dei comproprietari in possesso della qualifica di Iap o di coltivatore diretto non è più considerata terreno agricolo per intero, ma, dal 2020, sarà agevolata solo la quota di pertinenza del soggetto Iap o coltivatore diretto).

 

4. Agevolazione pensionati AIRE. Non è più valida.

5. Area edificabile pertinenziale dei fabbricati di abitazione principale. Sarà esente dall’imposta soltanto l’area accatastata unitamente al fabbricato. Chi volesse continuare a beneficiare dell’esonero dall’IMU, dovrà modificare la situazione catastale procedendo a ricongiungere l’area al fabbricato.

 

6. Fabbricati dichiarati inagibili/inabitabili. È possibile dichiarare l’inagibilità/inabitabilità se accertata dall’ufficio tecnico comunale con perizia a carico del proprietario o con dichiarazione sostitutiva che attesti la dichiarazione di inagibilità/inabitabilità da parte di un tecnico abilitato incaricato dal proprietario (dichiarazione sostitutiva).

APPROVAZIONE DELIBERA ALIQUOTE IMU 2020

In data 1/4/2020, è stata approvata la Delibera n. 4, relativa alle aliquote IMU per l'annualità 2020.

Visure catastali on line

E' possibile conoscere la rendita catastale del proprio immobile dal sito dell'Agenzia delle Entrate Sezione Territorio

CALCOLATORE IMU

Dal 2015 il Comune di Cormons fornisce il servizio di calcolo IMU tramite l'invio a domicilio dei modelli F24 per il pagamento. Questo servizio è legato ad un lavoro di bonifica della banca dati comunale che viene ampliata di anno in anno, ma che, al momento, non riguarda la totalità dei contribuenti.

Per quanto riguarda i contribuenti non ancora coinvolti nell'invio, è possibile provvedere autonomamente al calcolo attraverso il calcolatore Anutel.

Per ottenere un modello di pagamento corretto è necessario inserire il codice del comune di CORMONS = D014 e l'aliquota relativa al proprio caso deliberata dal Comune di Cormons (per la delibera: vedi paragrafo sopra).

RICHIESTE DI RIMBORSO/COMPENSAZIONE

Qualora il contribuente abbia versato erroneamente maggiori cifre rispetto a quanto dovuto, può richiedere rimborso o compensazione su altra annualità d'imposta, utilizzando l'apposito modulo di richiesta.

REGOLAMENTO IUC

Regolamento IUC Cormons